Torna indietro



Cos'è YOUSHO


In questa sezione troverai la descrizione del nostro progetto, ma lascia che ti spieghiamo anche cosa NON È e non vuole essere YOUSHO: non abbiamo l’obiettivo di essere il miglior comparatore del mercato, né il miglior segnalatore delle migliori offerte presenti su internet.

YOUSHO è principalmente un aggregatore ed elaboratore di link referral. Infatti, i nostri collaboratori che chiamiamo Yousher Pro hanno a disposizione su un’unica piattaforma, web o app, centinaia di negozi online e, quindi, godere di un vastissimo assortimento di prodotti che consta di diversi milioni di articoli. Con gli strumenti del VStore (che si identifica in uno “store” vero e proprio ovvero in una vetrina prodotti) e della condivisione, possono ottenere i link referral con cui promuovere e sfruttare la propria capacità di “influenzare” i propri amici consigliando i prodotti e servizi che meglio soddisfano, sulla base della propria esperienza, determinati tipi di bisogni. In tal modo, possono sfruttare il più spontaneo gesto di comunicazione ovvero il PASSAPAROLA, facendone una straordinaria opportunità di guadagno. Infatti, ciascuno di noi senza rendersene conto, quando racconta di una propria esperienza finisce inevitabilmente con l’influenzare l’altrui atteggiamento e scelte.

YOUSHO ha pensato proprio a incentivare questo atteggiamento spontaneo di socializzazione e ha creato uno strumento che coinvolge i più straordinari fenomeni economici del momento storico che stiamo vivendo. Infatti, basti pensare che il “passaparola” è il concetto alla base dell’influencer marketing di cui milioni di personaggi e centinaia di aziende nel mondo hanno fatto una professione, con dei numeri di fatturato in costante crescita.
Abbiamo risposto alla domanda: come sfruttare a vantaggio degli utenti questo business? Affiancando un’altra componente che funziona altrettanto bene, l’e-commerce, il cui mercato negli ultimi anni sta crescendo a livello globale a tassi di crescita a doppia cifra. C’è un “ma”: il limite di tutto questo risiede nel fatto che solo in pochi dispongono delle risorse e delle capacità per sfruttare i due fenomeni sopra menzionati.

Anche in questo caso interviene Yousho con la soluzione: la mission aziendale è quella di rendere alla portata di tutti qualsiasi opportunità del digitale, al fine di creare le premesse per la concretizzazione della Vision, cioè ricreare un’economia circolare, nelle sue diverse accezioni, all’interno di un mercato globale.

Come fare? Ecco che sono stati indispensabili, per realizzare l’obiettivo, i modelli dell’Affiliate Marketing e del Referral Marketing. Prima di Yousho questi erano strumenti utilizzati solo da parte di chi disponeva delle competenze specifiche per creare un sito o un blog in cui, parlando di determinati argomenti e attirando l’attenzione del maggior numero possibile di utenti, pubblicizzava e stimolava la vendita di prodotti/servizi inerenti ai medesimi argomenti trattati, attraverso la tecnica dei link referral, cioè link affiliati che “tracciano” il tag della persona che pubblicizza il prodotto o servizio e la ricompensano se un utente clicca su quell’annuncio e compra il prodotto o servizio pubblicizzato. Per rendere tutto questo alla portata di tutti, YOUSHO ha creato un generatore di link referral che ne rende l’utilizzo davvero semplicissimo.

In questo modo, anche una casalinga, un operaio, un contadino e chi in generale non ha mai avuto esperienze di utilizzo di un computer, con un semplice smartphone e con l’ausilio delle più comuni app social come Whatsapp e Facebook, può raccontare a tutti la propria esperienza di acquisto e di consumo.
A questo punto, proponendo il link affiliato relativo prodotto e/o servizio utilizzato, grazie al generatore di link YOUSHO è possibile trasformare il semplice gesto del passaparola in un’opportunità di guadagno, che si concretizza nel momento in cui qualcuno cliccherà sul link e, reindirizzato sulla piattaforma dell’e-commerce che vende il prodotto, concluderà l’acquisto.

Ma c’è di più. Tutto questo, così strutturato, porterebbe dei benefici limitati alla sola persona che ha fatto questa azione con dei risultati altrettanto limitati. Ma YOUSHO ha fatto in modo che chi lo desidera abbia la possibilità e l’opportunità di trasmettere la sua esperienza ad altre persone e di partecipare in piccola parte ai risultati derivanti dalla duplicazione, cioè dai comportamenti analoghi di altre persone che vogliono guadagnare tramite il passaparola.
Pensa addirittura a proiettare tale ipotesi di replica tante volte quanto risulterà possibile sia per la capacità di coinvolgimento e sia per la disponibilità di spazi del mercato. I guadagni si moltiplicherebbero tante altrettante volte! Ecco che ne consegue il configurarsi di un altro fenomeno chiamato SHARING ECONOMY, letteralmente Economia della Condivisione, che sta portando all’affermarsi di nuovi business che si sostituiscono a quelli tradizionali (ad esempio Netflix rispetto a Blockbuster).

Image

Ad avallare queste tesi vi è tutta una serie di analisi che confermano come le persone siano sempre più legate ai social network, con aspirazioni lavorative che vanno sempre più verso il digitale. A quest’ultimo proposito c’è un’analisi del CENSIS (un istituto di ricerca socio-economica italiano) che conferma che le persone risultano attratte maggiormente dal tipo di offerta di lavoro rispetto all’entità dello stipendio o del salario, prediligendo addirittura posizioni lavorative meno pagate ma in linea con le proprie aspirazioni, piuttosto che i lavori maggiormente remunerativi ma meno in linea con le loro attese.

Image

C’è una componente aggiuntiva da esaminare: il progresso. Esso spinge sempre di più in maniera irreversibile ad allontanare le persone dai lavori tradizionali inducendoli ad approcciare lavori “nuovi”.
Infatti, l’industria 4.0, unitamente alla graduale introduzione della robotica, sta portando alla crescente sostituzione dell’uomo nei processi produttivi di ogni genere di business. Tutte le attività che prevedono processi ripetitivi sono a rischio.
Tutto questo rappresenta solo una faccia della medaglia, in quanto dall’altra parte si rileva un’altra grandiosa opportunità legata ad un’esigenza del mercato. Qualsiasi ufficio o agenzia di marketing è alla continua ricerca di una soluzione che consenta di creare quello stato di “user experience” che induce il consumatore ad essere coinvolto nel processo di vendita in maniera così “immersiva” da tramutarlo da semplice cliente in quello che si definisce Ambassador. Si tratta dell’utente che poi dovrebbe avere il ruolo spontaneo dell’influencer, facendo pubblicità a quello specifico prodotto che è stato oggetto di consumo da parte sua. A tal proposito si pone un interrogativo: perché un cliente-consumatore, per il solo puro enorme piacere di aver vissuto un’esperienza fantastica, dovrebbe parlarne ad altri? YOUSHO ha avuto la pretesa di dare la risposta ritenendo che un valido motivo per il quale una persona possa avere stimolo a parlare con altri di ciò che ha vissuto è essere ricompensati per farlo. Pertanto, è corretto che le aziende ridefiniscano la catena del valore, sostituendo quella parte dei processi della filiera di produzione e distributiva del prodotto ormai improduttivi, con la componente “influencer marketing”. Possono essere oggetto di sostituzione e/o ridimensionamento questi costi:

• Pubblicità tradizionale come pubblicità su stampa, volantini, locandine, radio, ecc.;

• Distribuzione tramite il retail fisico (già in crisi ormai da diversi anni).

Image

A quest’ultimo proposito va annoverato la tendenza del “direct to consumer”, che la stessa tecnologia e il digitale ha favorito, cioè il crescente fenomeno della vendita dal produttore direttamente al consumatore senza.
Ne deriva il tendenziale venir meno di tutti gli attori intermedi che intervengono nella filiera distributiva e che compongono la catena del valore dei retailer fisici.

Image

Qui subentra un’ultima riflessione che avvalora la valenza del business di YOUSHO. Se è vero, come è oggettivamente dimostrato dai dati, che la tendenza del direct to consumer è in fase di forte crescita, è anche vero che nel momento in cui la “giungla del mercato” sarà saturata da tanti merchant (produttori) che si proporranno, sarà sempre più difficile distinguersi rispetto agli altri e sarà, presumibilmente, sempre più importante investire in annunci pubblicitari sui vari social e/o marketplace per primeggiare in termini di visibilità, con la conseguenza che solo chi disporrà di grandi risorse potrà avere più chance per competere.
La metafora con cui rappresentiamo tutto questo è l’immagine di una giungla dove i merchant sono identificati dai singoli alberi; ogni albero avrà le sue caratteristiche.
Ci saranno quelli più alti e quelli più bassi e con le più svariate forme, ma difficilmente chi si trova di fronte all’ingresso della giungla stessa riesce a individuare nella fitta vegetazione quello che più soddisfa il suo bisogno. Infatti, con molta probabilità si fermerà in prossimità dell’ingresso, scegliendo la proposta che troverà più vicino a sé e, di conseguenza, la scelta sarà il venditore che maggiormente avrà avuto la forza di investire per farsi ritrovare davanti a tutti gli altri.
YOUSHO invece, vuole creare un esercito di personal shopper che attendono i consumatori davanti all’ingresso della giungla, pronti a raccontare le proprie esperienze influenzando chi li ascolta avendo così la possibilità di recepire le esigenze di chi si rivolgerà a loro e per condurli all’albero che, seppur posizionato lontano dall’ingresso, soddisfi a pieno il bisogno palesato.
L’idea di base di questo procedimento appare molto semplice ed è anche ovvio, come in qualsiasi ambito, che la formazione riveste un ruolo primario per emergere e che quanti più strumenti si hanno a disposizione, tanti più risultati prospetticamente si ottengono.
Infatti, YOUSHO mette a disposizione anche dei percorsi formativi ad hoc e diversi strumenti che rendono più agevole sfruttare al meglio le opportunità dei vari fenomeni fin qui descritti.


Volendo schematizzare il processo di sviluppo del business YOUSHO, si riporta di seguito tutto l’iter:

1. Rintracciamento di bisogni:

        o Dal lato dei bisogni dobbiamo distinguere dal lato utente e dal lato merchant:

                a) Dal lato utente:

                        • Nuove esigenze di consumo con crescita dell’e-commerce;

                        • Nuove priorità e aspirazioni;

                        • Avvento della robotica e graduale sostituzione delle macchine all’uomo nei processi produttivi;

                b) Dal lato merchant:

                        • Crisi del retail fisico;

                        • Nuovi comportamenti di acquisto;

                        • Crescente concorrenza del digitale;

2. Rintracciamento di cambiamenti:

        o Influencer marketing come nuova modalità di fare marketing;

        o Sharing economy concepito come economia della condivisione;

        o Affiliate marketing/dropshipping nati come modalità di creare dei nuovi e redditizi business;

        o Network marketing concepito nella sua straordinaria forza di creare squadra e community per perseguire un unico grande obbiettivo.



YOUSHO ha saputo riunire in unico strumento tutto questo.

Ecco che in questa cornice vengono in risalto i valori che identificano YOUSHO:

• Crediamo nel valore umano. Anche l’azienda più avanzata avrà sempre un nucleo umano che ne definisce la filosofia e il perché della sua esistenza sul mercato;

• Crediamo nelle relazioni. Siamo influenzati dalle persone a noi più vicine, per questo promuoviamo relazioni e un ambiente mirati alla crescita reciproca;

• Crediamo nel passaparola. La parola delle persone di cui ci fidiamo avrà sempre un valore maggiore di quella di uno sconosciuto o di una pubblicità;

• Crediamo nella semplificazione Ottimizzare processi e renderli più userfriendly crea valore sia nel mercato sia nella nostra community. Il nostro progetto è unico al mondo perché fonde insieme diverse opportunità, è per questo che abbiamo definito il nostro core business RAIN Marketing: un perfetto equilibrio tra Referral Marketing, Affiliate Marketing, Influencer Marketing e Network Marketing.

Con il RAIN MARKETING l’utente decide qual è l’ampiezza dell’impatto che vuole avere con la diffusione del suo messaggio (dal consiglio diretto a un amico sino alla creazione di una sua community on-line) assicurandosi che le proprie azioni siano sempre ricompensate di conseguenza: dall’accumulo punti, passando per i buoni regalo, fino al compenso economico vero e proprio tramite la vendita di prodotti e servizi YOUSHO e quelli dei merchant partner. Ciascuna di queste opportunità è un valore aggiunto per gli utenti YOUSHO, che possono creare una fonte di guadagno altamente meritocratica. Tutto è proporzionato all’impegno che i nostri collaboratori impiegano nel progetto. Da sempre paragoniamo i nostri collaboratori (chiamati Yousher Pro) al contadino che coltiva il terreno.

Dapprima è necessario seminare i frutti che si desidera cogliere e prima che il raccolto sia pronto occorre dapprima preparare il terreno, per poi estirpare le erbacce che vorranno prevaricare, per poter poi curare ogni singola pianta, innaffiarla periodicamente e, se necessario, proteggere il terreno dalle intemperie.

Tutto questo richiede tanta fatica e pazienza e, soprattutto, del tempo in cui bisogna lavorare senza raccogliere frutti, fintantoché gli stessi non giungono alla giusta maturazione. Occorre tempo? Certamente. È necessaria una buona dose di impegno? Sì. Ma il piacere di gustare i TUOI frutti, curati con tanto amore e passione non solo li renderà ancora più gustosi, ma questo processo ti renderà orgoglioso e cosciente che PUOI, se vuoi, ottenere ottimi risultati. Quello che vogliamo dare attraverso YOUSHO è quell’insieme di strumenti che tradizionalmente venivano identificati negli attrezzi per sfruttare il terreno e su cui costruirne ogni genero di business. Il terreno del nuovo mondo è sicuramente rappresentato da internet e dal digitale, che purtroppo non è alla portata di tutti! YOUSHO ha l’ambizione di rendere alla portata di tutti le opportunità del digitale. E i valori quali impegno, spirito di sacrificio e costanza, caratterizzano il progetto YOUSHO, che è pronto ad accogliere tra i suoi membri coloro che si rivedono in questi valori e nell’etica collaborativa.

Ogni Yousher Pro può decidere come, quando curare il suo “terreno” e quanto grande lo desidera, avendo a disposizione tutti gli strumenti.

C’è chi si accontenta di curare un piccolo orticello e chi invece si adopera per costruire un’imponente azienda agricola, tutto è commisurato all’impegno profuso nel progetto. Inoltre, incentiviamo e stimoliamo l’attività di interazione con la piattaforma tramite l’assegnazione di punti che danno la possibilità di partecipare a iniziative a premi. Ma attenzione, i punti rilasciati non devono essere confusi con coin o token. I punti YOUSHO non sono monete virtuali collegabili alla blockchain, ma semplici punti fedeltà che offrono la possibilità di partecipare al primo Fidelity Program Senza Confini al Mondo. Questo significa che l’utente accumulerà punti fedeltà, che potranno essere convertiti in Buoni Regalo al raggiungimento della soglia prevista, per ogni acquisto effettuato su una qualsiasi delle piattaforme presenti su YOUSHO! In più, grazie a particolari convenzioni con i merchant, sono periodicamente rilasciate iniziative promozionali esclusive. Un'altra possibilità che offre YOUSHO, questa esclusivamente ai suoi utenti PRO, è di usufruire della sezione Swap che riguarda la possibilità di rivendere i propri oggetti usati avendo a disposizione un’utenza di centinaia di migliaia di potenziali clienti ogni mese, presentando spiccatamente i caratteri della circolarità e della sostenibilità.

Circolarità intesa non solo come redistribuzione dei guadagni, ma anche recupero dei beni e riutilizzo degli stessi. Ecco che la circolarità aiuta anche a mantenere una gestione green dell’ambito economico.

Insomma, YOUSHO non è una semplice app, ma un progetto ambizioso e innovativo che mira non solo alla piena soddisfazione del cliente, ma anche di rendere il mondo del lavoro a portata di mano. Non a caso, il mercato del lavoro cambia costantemente a causa dell’industria 4.0. la robotica e l’intelligenza artificiale sostituiranno l’uomo in tempi rapidi. Non c’è un modello di business che non sarà colpito da questo fenomeno che avanza incessantemente. Qualsiasi attività che prevede processi ripetitivi o standard è a rischio. Contemporaneamente si assiste a un progressivo aumento del potere contrattuale dei big player del mercato a discapito di piccoli e medi commercianti. In questo ambito YOUSHO punta a rendere alla portata di tutti e condividere i guadagni che si possono generare dal mondo del digitale collegando e ricercando continuamente nuove opportunità.

YouSho